martedì 16 settembre 2008

Tirando le Somme


ovvero Anche le scimmie sanno fare le addizioni e gli italiani che aspettano a imparare?

Sinceramente non so cosa pensare, riguardo al governo, dico.

I cavalli di Troia del PdL si sono rivelati quelli che in realtà erano: cavalli di Troia, appunto.

L'ICI è stata tagliata, Napoli è stata ripulita, Alitalia è stata salvata, i parassiti pubblici (scuole, sanità, Istituti e Enti) sono stati disinfestati accuratamente e i clandestini imprigionati insieme alle mignotte, la camorra scamorrata, la mafia smafiata e i PM trasferiti, i manifestanti puniti.

Fin qui tutti (?) d'accordo, stando ai sondaggi (?).

E se questi erano i cavalli, passiamo al resto che, per usare un eufemismo, chiameremo Gelmini e Carfagna.

Loro, le paladine che ci rimettono anche la faccia, l'unica cosa che ancora mancava da vendere. La vera facciata della nostra vera Troia Italiota.

Del resto il sollazzo provocato dalle loro geniali trovate, non può far altro che continuare ad inebriarci, come la lunga notte di Troia, appunto, prima che il cavallo si aprisse e mostrasse la sua triste realtà viscerale: i comunisti che si erano mangiati il ripieno imbudellato attorno gli organi, come vermi solitari e tenie.

Che dire?

Ma sarà troppo tardi, orsù combattenti e chi di Troia perisce, perisce.

ICI = non si chiama più così, ma creazione di nuove tasse o aumenti delle tasse già esistenti, al fine di colmare abbondantemente l'ammanco.

NAPOLI = l'immondizia ufficialmente non si fa più vedere. Vietato. Kaput. Raus, sciò, via!

ALITALIA = dopo che Colaninno ha danneggiato gravemente Olivetti, Telecom e compagnie varie, viene messo all'amministrazione del caso CAI (che sarà l'ultimo guaito della nostra compagnia di bandiera?) con ottime credenziali. Utile lezione per vedere l'evolversi di ciò che a breve toccherà anche alla Sanità, alle Università ed alle scuole pubbliche.

PARASSITISMO PUBBLICO IMPIEGO = tagli ingenti, niente più malattie né diritti per i sopravvissuti. Ma anche niente più scuola (assai pallosa, confermano gli studenti), né sanità pubblica (troppo lunghe le liste d'attesa, confermano i cittadini).

CLANDESTINI = impossibile prenderli al varco sul confine, stavano solo passeggiando, bruciato l'immigrato.

PROSTITUTE = pene in contraddizione, in tutti i sensi, stavano solo passeggiando, evirato il problema.

Si stringono i rapporti con la camorra e la mafia, ma i giornalisti vengono perquisiti etc. etc., solo in via preventiva, s'intenda, una minuzia.

Alla manifestazione a Napoli, le forze armate aggrediscono i manifestanti, ma anche a Vincenza, e allora? I video pullulano come funghi, alcuni saranno fotomontaggi, no?

E Alfano, be', lui è stato addirittura Lodato, un motivo ci sarà?

Ottime somme, in effetti, tirando le tragiche somme.

Che il fascismo, giammai, diciamo solo che non possiamo essere antifascisti, delfino curioso, stando alla cronaca.

Dove un Presidente di una Repubblica che mai si svegliasse dal suo tiepido torpore.

4 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Il torpore è quasi generale ed è questo ad essere molto preoccupante a mio avviso.

Ciao :-)))
Daniele

Prefe ha detto...

brutta aria...

Anonimo ha detto...

Bè, dai, non per niente ci capisci di borse e scarpe...

calendula / trattalia ha detto...

concordo con Daniele Verzetti.. il torpore è generale va da destra a sinistra al centro su e giu...

volantino, “Perché lottiamo” – 1976

Perché?

– Perché intervenire in un quartiere occupando una casa con appartamenti vuoti da anni?

– Perché opporsi alla speculazione edilizia?

– Perché creare un centro sociale dove tutti si possano incontrare e discutere di vari problemi liberamente?

– Perché rifiutare una società che di fatto elimina i rapporti fra gli individui e gli crea delle città che sono alveari?

... per una società senza servi e senza padroni.