lunedì 8 settembre 2008

Dittatura nel paese occupato


L'Impero USA in decadenza cerca di resistere. Un tempo, gli americani erano ben accolti dagli italiani. Certo, la propaganda di guerra, quella sociale, economica, culturale che seguì il secondo conflitto mondiale ci convinse che l'America aveva tutte le risposte, aveva, insomma, sempre ragione.

Oggi, l'America è fallita e ha fallito il suo ideale di libertà e progresso. Si è persa in un mare di spreco, inutile consumismo.

Ho soltanto un modo per capire l'ostinato bisogno di ampliare la base militare USA Dal Molin a Vicenza : delirio di potere. Di un potere che non ritornerà mai più, perso per sempre nel vuoto di una ideologia neo-conservatrice.

Quanto alla dittatura in Italia, ha già messo un piede sulla penisola. Raccomando questa e questa lettura.

5 commenti:

digito ergo sum ha detto...

non sono razzista. nossignore. sono un pacifista convinto, uno che cerca sempre di mettere la ragione davanti al sentimento. uno che rinnega la propria parte irrazionale di giorno eppoi, appena può, la coccola la notte. ma quando sento anche solo la parola "America", a me vien dentro una tristezza che levate...
Un susseguirsi di presidenti idioti (votati a larga voce da un popolo che, purtroppo, una voce ce l'ha). C'è una cosa che mi è rimasta dentro e che non se ne vuole andare no. Dopo l'11 settembre, data del tutto indifferente per il destino della palla di terra, i reporter d'assalto andavano per strada chiedendo alla gente se fosse d'accordo con la guerra. E loro, americani del piffero, urlavano "yes!". Ma, mi chiedo, te... americano stupido e mediamente incolto... cosa cazzo ne sai cosa della guerra? Quando mai, porca troia, ti è caduta una bomba in testa?

Eppoi, la loro finta economia alla "Enron", il loro PIL sottovuoto, una linga del cazzo (solo un idiota può chiamare suo figlio Dick)... ma te te lo vedi, in italia? Una signora cammina con un bimbo per mano, si ferma un'anziana dolcina signora de bborgata e chiede... "ma che bel baNbino, come ti chiami?" e quello "Cazzo!" ma stravaffanculo, vah... eppoi, oddio, Clinton... l'impeachment per avere mentito alla nazione... te ne rendi conto? allora cosa dovrebbero fare con Busch, impiccarlo? ma ristravaffanculo.

una soluzione, da buon pacifista, ce l'ho: si prendono un po' di chiatte, si ancorano gli USA e li si porta a ovest, fino ad arrivare in estremo oriente. li si ancora lì e si aspetta che l'aviaria faccia il suo fottuto decorso.

poi, una volta finiti gli americani, si riporta l'isolotta al suo posto. e ci passiamo sopra col napalm, magari ne è rimasto uno... e quelli sono come la spazzatura, si motliplicano durante la notte.

che uno vede i fiori, vede il mare, vede le montagne piene di neve, vede le mani dei bambini, vede una mamma che accarezza il figlio, magari seduti sulla panchina di un parco. e allora si dice "dio c'è, cazzo se c'è". poi accende la tivvù, vede busch e CI viene un dubbio, cioè, si dice "se dio c'è deve avere il mal di mare, perché negli iunaited steits, col cazzo che ci va".

ma rivaffanculo.

god bless de iunaited steits of ammerica.

ora la smetto e vado a ca__re, eh?

Max C ha detto...

Sarà che la dittatura ha messo piede in Italia, ma gli americani dimostrano di essere più saggi dei nostri governanti attendendo l'esito del referendum tra la popolazione vicentina.
Io personalmente sarei contro una decisione del genere....
Seconda cosa l'America intesa come Stati Uniti sta gia perdendo anche se lentamente il proprio potere condizionante. Già oggi l'Euro usato da più persone sta togliendo il potere economico al dollaro che ormai fluttua in base al rapporto petrolio/euro. Tra poco la Cina li sorpasserà anche come prima potenza economica in virtù della popolazione Cinese. Certo, non si rassegneranno con facilità al loro potenziale declino ma dovranno cercarne le cause nel loro DNA se vorranno rialzarsi.
NB...e votare Obama altrimeni saranno sempre più emraginati.

ventopiumoso ha detto...

eh cari miei, l'è dura... anch'io oggi ho postato su vicenza. interessante il tuo blog. volevo chiederti.. ma qeul banner lì sui costi della guerra in irak, dove che l'hai preso?

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

La mia paura è che con le bombe quel potere possa sempre ritornare. E loro non esiterebbero.
Un saluto.

Pipoca ha detto...

clicca sotto il banner e vai in una pagina, poi in fondo alla pagina e lì lo trovi...

volantino, “Perché lottiamo” – 1976

Perché?

– Perché intervenire in un quartiere occupando una casa con appartamenti vuoti da anni?

– Perché opporsi alla speculazione edilizia?

– Perché creare un centro sociale dove tutti si possano incontrare e discutere di vari problemi liberamente?

– Perché rifiutare una società che di fatto elimina i rapporti fra gli individui e gli crea delle città che sono alveari?

... per una società senza servi e senza padroni.