domenica 21 settembre 2008

Attentato contro la ragione





Gli USA violano il territorio e la sovranità del Pakistan attaccando i “terroristi di Al Qaeda” che si nascondono lì e uccidono invece dei civili innocenti.

Il popolo si rivolta e il nuovo presidenti Asif Ali Zardari, davanti al Parlamento, dice che «non tollererà violazioni della sovranità e dell'integrità pakistana da parte di ogni potenza in nome della lotta al terrorismo»

Secondo gli USA, cosa fanno i “terroristi di Al Qaeda” ? Risposta : un attentato CONTRO il presidente che critica gli USA !

Secondo me, qualcosa non torna in questo discorso.




13 commenti:

digito ergo sum ha detto...

ehm... come dire. tutto normale, no? da quando il primo Bush ha "governato" l'america, son diventato razzista. non è bello, eh?

fabio r. ha detto...

george w bush: la prova scentifica che il pollice opponibile non è una garanzia....

Octuagenario ha detto...

A quanto pare gli uomini dal pollice non opponibile sanno usare l'arte della dialettica (leggi:pigliata per il culo)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Oramai la situazione in quell'area è davvero un caos totale. Tutti fanno di tutto, americani compresi.

Pipoca ha detto...

Non bisogna mai sottovalutare l'intelligenza di Busc, ci sono cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare.

Adesso in America sono anche state pubblicate le poesie ed i proclami di Osama, non ci sarebbe da stupirsi se la scrivesse lui la prefazione.

Max C ha detto...

Non torna, ma la situazione in Pakistan è drammatica. I terroristi islamici vogliono far capire che non bastano le parole ma vogliono che il Pakistan si affranchi dagli USA per campare più serenamente. Al Qaeda non ha più porti sicuri e questo li rende molto incazzati, incazzati e pericolosi. Io non so come se ne uscirà da questa guerra povera in quel paese, disgraziato ! A prescindere da Bush che tra poco se ne andrà.

calendula / trattalia ha detto...

i conflitti del Pakistan sono interni al suo paese, non dimentichiamoci chi è il nuovo preseidente del Pakistan.. e soprattutto non dimentichiamoci chi era sua moglie... morta il 27 dicembre 2007

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Secondo me dobbiamo ancora capire chi sono i terroristi di al Qaeda.
Forse sono più vicini a noi di quanto possiamo pensare...

Prefe ha detto...

secondo me torna tutto!

calendula / trattalia ha detto...

non c'entra nulla con il post ma tra i tuoi film preferiti ho visto arizona dream... non l'ho conosco e l'ho messo a scaricare... per quanto riguarda 3 uomini in barca... una notte ho dovuto morsicare il cuscino per non ridere fortissimo e svegliare il mio compagno mi scendevano le lacrime... che bello !!!il mio personaggio preferito è il cane... mi fa morire...

Max C ha detto...

...sentito le rivendicazioni degli attentatori in Pakistan oggi ??
Ci voleva poco a prenderci !!
Incrociamo le dita e vedremo !

ciclofrenia ha detto...

Ciao! Bel blog, che ne dite di uno scambio di link? Fatemi sapere sul mio!

silvio di giorgio ha detto...

a me sembra una dichiarazione assolutamente coerente, mi avrebbe meravigliato il contrario..:-)

volantino, “Perché lottiamo” – 1976

Perché?

– Perché intervenire in un quartiere occupando una casa con appartamenti vuoti da anni?

– Perché opporsi alla speculazione edilizia?

– Perché creare un centro sociale dove tutti si possano incontrare e discutere di vari problemi liberamente?

– Perché rifiutare una società che di fatto elimina i rapporti fra gli individui e gli crea delle città che sono alveari?

... per una società senza servi e senza padroni.