giovedì 23 ottobre 2008

Poveri falliti


Lasciamo stare i soldi, cosa resta ? Secondo me di questi due solo una patetica nullità e un clamoroso fallimento. Cosa sono ? I padroni della festa ? No, due camerieri del potere che si fanno un aperitivo. Perché lo fanno ? Sanno di essere alla fine delle loro carriere e delle loro vite sprecate.

Hanno avuto il tempo, il potere, le risorse per realizzare qualcosa, ma non lo hanno fatto. Hanno scelto di servire il dio denaro e i loro sommi sacerdoti, i banchieri. Come ricompensa hanno ricevuto gli occhi del mondo, pura vanità, e soldi, che non potranno portare all'altra vita.

La festa è finita. Nei prossimi mesi, avremmo il collasso del sistema economico mondiale, la fine del Dollaro americano, il ridimensionamento di tutte le nostre pretese materiali, la legge marziale in America e in altri paesi del mondo.

I soliti trucchi dei potenti, quelli usati nei secoli, non funzioneranno questa volta. Noi, la gente, siamo più svegli, più disillusi, più informati da canali non ufficiali. Quelli che si sono venduti e non hanno fatto nulla quando avevano la possibilità saranno spazzati via.

3 commenti:

fabio r. ha detto...

che tristezza....

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Dobbiamo farcela a sopravvivere.

Prefe ha detto...

si ma questi due ne hanno tratto solo che benefici...

volantino, “Perché lottiamo” – 1976

Perché?

– Perché intervenire in un quartiere occupando una casa con appartamenti vuoti da anni?

– Perché opporsi alla speculazione edilizia?

– Perché creare un centro sociale dove tutti si possano incontrare e discutere di vari problemi liberamente?

– Perché rifiutare una società che di fatto elimina i rapporti fra gli individui e gli crea delle città che sono alveari?

... per una società senza servi e senza padroni.